Storia del Blackjack

December 4th, 2011 by carlina

Blackjack vanta una ricca storia ed è diventato ancora più popolare negli ultimi dieci anni a causa del settore dei casinò online. Blackjack combina elementi di fortuna e abilità per portare i giocatori una forma classica di intrattenimento che è uno dei più ricercati negli ambienti di gioco online e offline oggi.

Mentre ci sono diverse varianti del gioco, la forma classica del blackjack è giocato tra il giocatore e il dealer. Le carte del giocatore necessità di raggiungere un totale di 21 (o il più vicino possibile), senza andare oltre quel numero. Se il giocatore o il banco va oltre 21, perdono la partita. Colui che raggiunge i 21 – o il più vicino a quel numero – vittorie. In generale, l’elemento di abilità in blackjack sta nell’essere in grado di decidere come giocare le due carte che vengono inizialmente distribuite.

Come per molti passatempi di gioco popolare, è difficile individuare esattamente quando il gioco del blackjack come lo conosciamo oggi, in realtà è nato. Si ritiene generalmente che il blackjack è in realtà una combinazione di diversi giochi popolari che sono state giocate in Europa durante il Medioevo. Possibili antenati del blackjack comprendono giochi come Seven-e-un-metà, Baccarat (che è entrato in scena nel 15 ° secolo) e One-e-Trenta. Con la stampa del primo mazzo di carte standard nei primi anni 15, giochi di carte simile nel concetto a blackjack è diventato molto di moda.

Il francese può certamente essere attribuito a fornire alcuni degli elementi di base del blackjack classico. Nel tardo 19 ° secolo, il gioco di Quinze giocatori era molto popolare e richiesto per raggiungere il numero 15 con le loro carte. Tuttavia, le idee dal gioco di Vingt-un (letteralmente: 21) sono probabilmente la più vicina che siamo in grado di riconoscere in blackjack classico, con alcune eccezioni leggera. Per esempio, l’obiettivo di Vingt-un era di raggiungere il più vicino ad un 21 naturale possibile, con il gioco viene giocato in diversi round.

Era ovvio che tra non molto, la popolarità del blackjack avrebbe raggiunto l’America. Il gioco sicuramente incontrato l’oceano alla fine del 19 ° secolo e fu registrato come essere presenti in uno stabilimento di gioco d’azzardo nel 1910, anche se è noto che è stato svolto come attività di tempo libero prima di quello privato. In effetti, il gioco è apparso in Hoyle Foster nel 1875.

Dal momento in cui Vignt-un raggiunto l’America, ha ricevuto una tiepida accoglienza da parte del pubblico il gioco d’azzardo. Al fine di attirare più giocatori al gioco, i proprietari di casinò ha iniziato a offrire incentivi come bonus extra per ottenere combinazioni di carte certa. Uno di questi è stato molto generoso 10-1 vincita se i giocatori sono stati in grado di ottenere un Asso di picche e nero (picche o fiori), Jack. Mentre il bonus per questa mano viene abbandonata dai proprietari di casinò, il blackjack nome rimase e Vignt-un è diventato un ricordo del passato.

Anche se i giocatori di blackjack goduto di un periodo di luna di miele nei primi anni del 1900 grazie agli incentivi bonus e altri cambiamenti, che presto si è conclusa con nuove leggi attuate dal governo americano che il gioco praticamente fuorilegge. Sale da gioco sotterraneo moltiplicati a fianco bar durante il periodo di divieto e il blackjack è rimasto illegale per due decenni. Dopo la Grande Depressione, tuttavia le autorità hanno deciso che alcune località in tutto il paese dovrebbe consentire il gioco d’azzardo sia legale e le giornate del blackjack illeciti sono stati oltre in posti come Nevada. La popolarità del blackjack e altre attività di gioco alla fine ha portato alla grande espansione di Las Vegas in un icona del gioco d’azzardo.

I giocatori d’azzardo sono sempre alla ricerca di modi per aumentare le loro quote e ‘battere il sistema’ e questo non era diverso nella storia del blackjack. Nel corso del 1950, i calcoli e le strategie che ruotano intorno blackjack abbondavano nel settore, si conclude con la pubblicazione di una strategia di blackjack di base nel Journal of American Statistical Association, scritto da un matematico di nome Roger Baldwin. Questo ha portato al concetto di conteggio delle carte che è stato sviluppato dal Dr. Edward Thorpe, un altro matematico. Thorpe ha pubblicato il suo libro rivoluzionario chiamato nel 1962, “Beat the Dealer”, che incoraggiò tutta una generazione di contatori di carte nei casinò di tutto il paese.

I casinò non erano disposti a fare il gioco dei contatori professionali carte del blackjack e ha iniziato l’adozione di misure estreme per contrastare il problema durante il 1970 e ’80. Più mazzi di carte sono state introdotte e libero bevande alcoliche sono stati offerti ai giocatori di confondere la loro concentrazione e di pensiero. Parallelamente a questi passi è stato anche il fatto che i sistemi informatizzati di gestione preso il posto di quelle manuali, facendo il conteggio delle carte, ovviamente, ancora più difficile. Oggi, anche se è sempre più difficile contare le carte durante una partita media del blackjack, i casinò usano ancora la tecnologia avanzata di sorveglianza per contrastare questa pratica e qualsiasi altra forma di abuso.

A metà degli anni 1990, gioco d’azzardo online ha colpito la scena e quasi tutta la notte, il blackjack è diventato accessibile a milioni di case. Il Blackjack è diventato uno dei primi giochi offerti dai casinò online grazie alla sua facile seguire le regole. In pochissimo tempo, la popolarità del blackjack diffuso in ogni angolo del mondo e oggi è considerato uno dei giochi più importanti del settore. Siti di blackjack esclusiva coesistono con i casinò online che offrono il gioco in una moltitudine di opzioni di gioco, che vanno dalle varianti di blackjack, differenti livelli di abilità e tornei multiplayer. Casinò usano politiche di incentivazione come i bonus per attirare i giocatori del blackjack a loro siti, che saranno parte con i loro dollari e unirsi al divertimento.

Tags: , , , , , , ,

Comments are closed.